REGIONE VENETO

Area Amministrativa e Programmazione Socio Sanitaria


Riferimenti
Indirizzo

Corso Porta Palio, 30
37 122 Verona
Telefono
045 928 7111
Fax
045 928 7022
Email
sociale.amministrativo@ulss20.verona.it

Dirigente Area

Dott. Facincani Maurizio

Area Amministrativa


L’Area Amministrativa e della Programmazione Socio-Sanitaria svolge attività, a favore dei servizi e delle aree della direzione dei Servizi Sociali, quali: funzione amministrativa, contabile, di programmazione e monitoraggio del Budget Trasversale e dei servizi delegati. 

L’area Amministrativa e della Programmazione Socio-Sanitaria svolge attività di programmazione, indirizzo, vigilanza e controllo a supporto delle funzioni tipiche di direzione strategica proprie della Direzione dei Servizi Sociali.

L’area amministrativa ha affiancato e fornito assistenza al Direttore dei Servizi Sociali e all’ufficio di Piano della Conferenza dei Sindaci per la stesura e approvazione del Piano di Zona 2011/2015.

L’operato di detta area si colloca trasversalmente a servizio quindi di tutte le unità operative più direttamente coinvolte nell’integrazione socio sanitaria, in stretta collaborazione  con i servizi e le aree sociali territoriali nonché con gli altri uffici amministrativi aziendali.

  • Area Disabilità.
  • Area Famiglia.
  • Area Anziani.
  • Area Dipendenze.
  • Area Salute Mentale.
  • Servizio di Psicologia Territoriale.

La Direzione dell’UOC Area Amministrativa e della Programmazione Socio-Sanitaria con la qualificata collaborazione dei relativi uffici ha inoltre garantito:

  • L’attività di coordinamento per le funzioni organizzative, procedurali, di budget e di programmazione per l’attuazione del percorso stabilito dall’atto aziendale in materia di integrazione socio-sanitaria (distrettualizzazione delle attività di Handicap Adulto, SIL e Consultori Familiari).
  • Le funzioni di programmazione, indirizzo, verifica e controllo dei servizi delegati in capo alla Direzione dei Servizi Sociali.
  • La ripartizione e affidamento del budget relativo alla funzione disabilità per ambito distrettuale valorizzando le peculiarità territoriali e il processo di integrazione socio-sanitaria.
  • Lo studio, l’analisi e la stesura della nuova convenzione e gestione con Centri Diurni Socio Sanitari secondo semestre 2011.
  • La gestione amministrativa della continuità dei servizi ceod attraverso le necessarie proroghe dei rapporti convenzionali, nel rispetto degli indirizzi regionali e della Conferenza dei Sindaci.
  • Il contemporaneo studio e relativa analisi, nella dovuta distinzione dei ruoli, in sinergia e collaborazione col gruppo delegato del privato sociale, del processo di riclassificazione degli utenti e delle strutture fissando gli indicatori per approvare la nuova convenzione per i centri diurni stessi per l’annualità 2012.
  • La predisposizione e stesura, in collaborazione con il dipartimento approvvigionamenti, dei bandi di gara per l’affidamento dei servizi di trasporto disabili.
  • Stesura con i funzionari competenti Area disabilità per dovuta discussione in sede di conferenza dei sindaci dei regolamenti per la gestione dei servizi di assistenza domiciliare per disabili, servizio integrato trasporti e assegnazione contributi ex L. 162/1998.
  • Affiancamento del servizio residenzialità disabili per gli adempimenti contabili e di rendicontazione e per la stesura dei rapporti convenzionali oltre che regolamentazione della compartecipazione alla spesa.
  • Attività di indirizzo e monitoraggio percorso SVAMDI-UVMD.
  • attività per riclassificazione utenza secondo direttive regionali.
  • Supporto servizio SIL per l’adozione delle convenzioni quadro con Provincia di Verona , per gli adempimenti contabili e di rendicontazione in ordine alle attività di tirocinio ed istituzionali.
  • Creazione software per monitoraggio e controllo costi servizio centri diurni per disabili e relativo servizio trasporti, applicativo in fase di ultimazione.
  • Supporto al Dipartimento delle dipendenze per le attività di predisposizione degli atti amministrativi afferenti le attività ordinarie.
  • Realizzazione delle attività correlate alla tracciabilità dei flussi finanziari per i contratti di propria competenza e supporto al Dipartimento della salute mentale, al servizio residenzialità disabili per le attività di loro competenza.
  • Predisposizione e stesura nuove convenzioni con soggetti terzi del privato sociale e centri di servizio per servizio residenzialità anziani e disabili.