REGIONE VENETO

Area Amministrativa e Programmazione Socio Sanitaria

Tu sei qui : Homepage > Handicap > S.I.L.
Riferimenti
Corso Porta Palio, 30
37 122 Verona.
Telelefono
045 928 7040
Fax
045 928 7022

Email
sil@ulss20.verona.it
Referente
Dott. Gianni Marchesini

Servizio Integrazione Lavorativa

Segreteria
presso la sede centrale dei Servizi Sociali Azienda ULSS 20, Corso Porta Palio, 30
37 122 Verona.
Tel. 045 928 7040
Fax. 045 928 7022
Altre sedi:
Presso Distretto 4 Sede di Tregnago - Via Massalongo,7
Tel. 045 613 8297 - 045 613 8341
Presso Distretto 4 Sede di Cologna Veneta - Via Rinascimento
Tel. 0442 425 132
Presso Distretto 4 Sede di S. Bonifacio - Via Sorte 15
Tel. 045 613 8341
Orario di servizio

In sede centrale: da lunedì a mercoledì dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 16.30 il giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.00.

Per informazioni o richieste di colloquio si consiglia di contattare telefonicamente la sede centrale per fissare un appuntamento con gli operatori.

Cos'è

È un'Unità Operativa dell'Azienda ULSS 20 che promuove l'integrazione sociale e lavorativa di persone disabili e svantaggiate attraverso opportuni strumenti di mediazione, come previsto dalla Legge Regionale del Veneto n°16/2001 e della DRG dalla Regione Veneto n° 1128/08.

Finalità
  • Potenziare nei soggetti disabili e svantaggiati l’autonomia sociale e lavorativa per il raggiungimento del pieno sviluppo della persona contrastando il rischio di emarginazione.
  • Favorire l’acquisizione di un'identità lavorativa, socialmente accettata, mediante l'assegnazione o la riappropriazione di un ruolo all'interno del sistema produttivo.
  • Promuovere iniziative volte alla formazione e integrazione sociale e lavorativa di persone disabili e svantaggiate in un’ottica di intervento globale sulla persona in collaborazione con i servizi specialistici.
  • Coinvolgere gli attori del mondo del lavoro e della disabilità del territorio attraverso lo sviluppo di strategie e la formalizzazione di intese e protocolli con enti pubblici e privati finalizzati alla creazione di opportunità formative e lavorative.
  • Attivare forme di collaborazione e sensibilizzazione tra i vari soggetti afferenti al mercato del lavoro.
A chi si Rivolge
Possono usufruire degli interventi del SIL i residenti nel territorio dell'Azienda ULSS 20 che siano nelle seguenti condizioni:
  • Persone Disabili con invalidità civile superiore al 45 %, iscrivibili nell'elenco del Servizio Collocamento Mirato previsto dall'art. 8 della Legge n° 68/99.
  • Persone in trattamento psichiatrico segnalate dalle strutture del Dipartimento di Salute Mentale Az. ULSS 20.
  • Persone con problemi di dipendenza (Tossicodipendenti e alcolisti) in carico e segnalati dalle strutture del Dipartimento delle Dipendenze Azienda ULSS 20.
Modalità di accesso
Per le persone disabili: il primo contatto avviene o in maniera diretta, utente Servizio, oppure tramite segnalazione da parte dei familiari o operatori sociali.
  • La segnalazione può avvenire anche per via telefonica.
  • I successivi incontri presso il Servizio, avvengono su appuntamento.
  • Per le persone seguite dai Servizi del Dipartimento di Salute Mentale e da quelli del Dipartimento delle Dipendenze, la segnalazione al SIL, per consulenza e presa in carico, avviene mediante schede predisposte, adeguatamente compilate dal Servizio inviante.
Cosa fa
Attività a favore degli Utenti
  • Consulenza e Orientamento attraverso incontri finalizzati all’informazione su modalità e opportunità di accesso al lavoro e strategie per il suo mantenimento.
  • Percorsi Formativi Individualizzati mediante Tirocini all’interno delle aziende collaboranti con il Servizio, con finalità di:
    • Orientamento/osservazione, per aiutare le persone a conoscere le proprie competenze e attitudini sul piano dell’autonomia e dell’apprendimento.
    • Formazione in situazione per promuovere la maturazione complessiva delle persone e l’acquisizione di competenze sociali e di abilità lavorative.
    • Mediazione al collocamento, per favorire il raggiungimento ed il mantenimento di un rapporto di lavoro.
  • Colloqui e sopralluoghi finalizzati al Mantenimento del posto di lavoro e al Monitoraggio delle assunzioni effettuate.
  • Inserimenti Sociali In Contesto Lavorativo (come previsto dal DGR della Regione Veneto n° 3787 del 20/12/2002) rivolti alle persone(con invalidità civile superiore al 45%, riconosciute in stato di handicap ai sensi della Legge 104/92 e che possiedono capacità lavorativa residua ai sensi della Legge 68/99), che pur presentando una marcata riduzione della capacità lavorativa, possono permanere in autonomia in un ambiente di lavoro, senza l’obiettivo dell’assunzione, mantenendo le abilità acquisite e favorendo la socializzazione.
Attività a favore delle Aziende
  • La consulenza per problemi inerenti all'integrazione lavorativa dei soggetti svantaggiati.
  • Il supporto di un gruppo tecnico che progetta e segue gli inserimenti.
  • La consulenza degli operatori nell’individuazione delle mansioni più adatte all’inserimento.
  • Una preselezione delle persone più idonee alle mansioni.
  • La possibilità di attivare tirocini a costo zero per l’azienda seguiti da operatori del servizio.
  • La possibilità di realizzare collocamenti mirati previsti dall’art. 2 della L.68/99.
  • Aiuto per la soluzione di problemi che si presentassero anche dopo l’assunzione.

Le azioni del SIL finalizzate al collocamento delle persone disabili nelle aziende obbligate all’assunzione ai sensi della Legge 68/99, avvengono in raccordo con il Servizio Collocamento Mirato della Provincia di Verona.

ricerche simili: legge 104/92, dgr 3787, handicap, salute mentale, dipendenze, legge 68/99, consulenza, osservazione, formazione, Sert, Alcologia, Servizi Psichiatrici, invalidità civile